Centro Fisioterapisti Roma EUR

Orari di Apertura : Lunedì al Venerdì - dalle 8.30 alle 20.00
  Contatti : 06 59.10.802

Esercizi isometrici

L’isometria è una forma di contrazione muscolare statica che non produce lavoro: il carico rimane costante durante tutto il tempo di esecuzione. Il termine si riferisce proprio al fatto che sia la lunghezza del muscolo che l’angolo dell’articolazione su cui il muscolo in questione agisce rimane costante: l’esercizio si  esegue in posizione statica, da fermo. Il mantenimento nel tempo della contrazione coinvolge progressivamente sempre più fibre muscolari senza che vi sia movimento e quindi sovraccarico articolare. Per questo motivo gli esercizi possono essere eseguiti  tutte le volte che si vuole e per tutto il tempo che si vuole (cominciando da ripetizioni di almeno 1′ per poi aumentare  gradualmente i tempi, fino a raggiungere l'”esaurimento”) e tutte le volte che si vuole.

L’isometria migliora il tono e la resistenza muscolare, senza influire direttamente sulla massa muscolare e  lavorando su un singolo distretto muscolare alla volta. Occorre un tempo di recupero di 30-60’’ tra una ripetizione e l’altra.

Gli esercizi isometrici sono molto usati in riabilitazione  soprattutto nell’immediato post chirurgico o traumatico in quanto è un lavoro che non  stressa le articolazioni come nel caso delle contrazioni  isotoniche (dove c’è allungamento o accorciamento delle fibre muscolari, rispettivamente nelle contrazioni concentriche  ed eccentriche). Si intende per lavoro isometrico anche la semplice contrazione volontaria del muscolo mantenuta per pochi secondi. È chiaramente richiesta progressione sia nel carico di lavoro richiesto, sia nel tempo di esecuzione.

Alcuni studi hanno verificato anche l’efficacia  antidolorifica delle contrazioni isometriche in alcune patologie (tendinopatia del rotuleo) e, a livello sistemico sarebbero anche utili nel trattamento dei soggetti ipertesi (abbasserebbero  sia la pressione diastolica che quella sistolica fino a circa il 10%)

Mantenendo la contrazione nel tempo, quello che succede è che vengono reclutate più unità motorie, per ovviare all’affaticamento, aumentando la resistenza allo sforzo e la forza. Eventuale ipertrofia diventa solo un effetto indiretto di questo tipo di esercizio quando l’intensità del lavoro raggiunge livelli importanti (consideriamo che il record di mantenimento del più conosciuto degli esercizi isometrici, il plank, è di 8 ore e 1 minuto per gli uomini e di 4 ore e 20 minuti per le donne)

Agli esercizi da fare sulle gambe può essere aggiunto un elemento di disturbo all’equilibrio (tavolette instabili) per allenare anche la propriocettività.

Fisioeuropa organizza mensilmente sessioni di un’ora di esercizi isometrici, diretti dalla nostra fisioterapista: Tiziana Bini.

Le date fin qui  svolte e quelle programmate programmate sono:

sabato 21 settembre 2019

sabato 05 ottobre 2019

sabato 12 ottobre 2019

sabato 16 novembre 2019

sabato 7 dicembre 2019

sabato 18 gennaio 2020

sabato 8 febbraio 2020