Centro Fisioterapisti Roma EUR

Orari di Apertura : Lunedì al Venerdì - dalle 8.30 alle 20.00
  Contatti : 06 59.10.802

Riabilitazione sportiva

Lo sportivo infortunato richiede un percorso di fisioterapia  più complesso e articolato in risposta a quelle che sono le richieste del paziente stesse e all’oggettivo maggiore stress a cui le strutture anatomiche verranno  normalmente sottoposte.
La riabilitazione può ritenersi conclusa nel momento in cui il soggetto abbia raggiunto il completo recupero funzionale, ma la funzione da recuperare è ovviamente diversa nello sportivo rispetto a un soggetto sedentario. Oltre all’articolarità, alla scomparsa del dolore  e alla motricità quotidiana, occorre recuperare la gestualità specifica per lo sport che si pratica.

L’iter riabilitativo deve quindi necessariamente prevedere un lavoro sulla propriocezione molto più intenso e mirato rispetto a un protocollo standard; nella fase di rieducazione motoria si deve necessariamente inserire un lavoro con esercizi mirati al recupero dell’abilità specifica e con carichi maggiori.

Particolare attenzione deve essere inoltre rivolta al recupero dell’elasticità muscolare (caratteristica che limita notevolmente la probabilità di infortunio) e della coordinazione motoria, qualità indispensabile  nello svolgimento di qualsiasi pratica sportiva.

Solitamente di forte aiuto è la motivazione dello sportivo ad un rapido quanto soddisfacente recupero della qualità della prestazione, aspetto di fondamentale importanza per intraprendere un percorso più faticoso del consueto.

Il ritorno alla pratica sportiva deve essere graduale, nel rispetto di quella che viene chiamata “apprensione”, ossia la paura del soggetto a farsi di nuovo male, magari proprio nella ripetizione dell’esercizio che ha provocato il primo trauma.

L’ultima fase della riabilitazione deve spesso prevedere delle sedute all’aperto, dove l’atleta si va  a confrontare con l’esecuzione di esercizi più o meno banali (corsa, salti, esercizi di equilibrio) ma resi più realistici dalle asperità di un terreno non perfettamente pavimentato.

Lo staff di  Fisioeuropa in quest’ottica accompagna i propri pazienti in esercizi da svolgere sul prato e, particolarmente rivolta al runner, ad effettuare allenamenti di corsa nella splendida cornice dell’Eur.

In tema di fisioterapia mirata alla prevenzione e promozione dello stato di salute (con un occhio particolarmente rivolto ai podisti), da  ottobre 2018 Fisioeuropa propone degli incontri mirati. In questi, gratuiti,  dopo una breve corsetta di riscaldamento viene eseguita una serie di esercizi di stretching rivolta ai muscoli più coinvolti nell’attività di corsa.

Fig.1 Spazi verdi nei pressi di Fisioeuropa

Tiziana Bini, Dott.ssa in Fisioterapia